Marchi comunitari anteriori a Giugno 2012: Necessaria la verifica della classificazione dei prodotti e servizi a suo tempo presentata

euipo

A seguito dell’entrata in vigore del nuovo regolamento sui marchi Comunitari (ora denominati marchi dell’Unione Europea) sono intervenute alcuni cambiamenti che interesseranno le future registrazioni, ma nel nuovo regolamento è prevista soprattutto una norma che richiede ai titolari di marchi Comunitari anteriori a giugno 2012 di fare delle verifiche sulla classificazione all’epoca adottata e procedere di conseguenza con il deposito di un’istanza a migliore specifica di prodotti che non erano chiaramente indicati e di effettivo interesse.

Ove non si dovesse procedere in tal senso i marchi rimarranno validi e attivi ma la loro protezione sarà limitata ai prodotti espressamente indicati nella lista.

Per tale motivo è importante effettuare una verifica dei propri marchi Comunitari e dei marchi Internazionali con designazione Comunitaria al fine di evitare che parte dei prodotti e servizi di interesse non venga esclusa dalla protezione del marchio a suo tempo registrato.

La scadenza ultima per procedere in tal senso sarà il 23 settembre 2016 e ove fosse necessario procedere con l’integrazione sarà necessario fare apposita istanza scritta all’EUIPO.

Nella proposizione dell’integrazione bisognerà prestare molta attenzione in quanto ‘Ufficio rifiuterà:

  • richieste per l’intero elenco alfabetico;
  • uso di espressioni poco chiare, imprecise o non specifiche;
  • dichiarazioni di beni e servizi che sono chiaramente coperti dal significato letterale del titolo della classe;
  • dichiarazioni di beni o servizi che non figurano nell’elenco alfabetico in questione
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *